Copias sin limite

Aspectos teóricos de la negociación colectiva

por Hamza, Gábor

Artículo
ISSN: 1697-3046
Madrid Iustel 2010
Ver otros artículos del mismo número: 14

La problematica della rappresentanza negoziale in diritto romano da secoli occupa un posto importante, se non addirittura centrale. Il motivo di tale situazione va ricercato soprattutto nel fatto che la rappresentanza è un istituto estremamente complesso, avente punti di contatto con a1tri istituti, non disponendo di una autonoma sedes materiae. Inoltre è possibile ravvisare nell’ambito della stessa dei collegamenti giuridici sia con la materia processuale che con quella ereditaria e delle obbligazioni. Da questa situazione complessa discende il fatto che nella dottrina fino ad oggi, non si è definita una posizione più o meno univoca in tema di rappresentanza nell 'ambito del diritto romano, o almeno una posizione suscettibile di minori critiche ed attacchi. Secondo il nostro parere, tutte le opinioni riguardanti la rappresentanza - e in seno a questo tema, la rappresentanza diretta conosciuta nei moderni ordinamenti giuridici - sono caratterizzate dall'unilateralismo, cioè dal fatto che si prende in considerazione un solo punto di vista o al massimo un ristretto numero delle possibili impostazioni. Le ricerche riguardanti la rappresentanza negoziale sono rese molto ardue dalla già sopra menzionata complessità […]

Tabla de Contenidos

1. Las cuestiones de la "doctrina" de la agencia contractuales / "raepresentatio" / en el derecho romano
2. Diferentes teorías y construcciones en relación con la agencia contractual en los ordenamientos jurídicos continentales
3. Diferentes teorías y construcciones en relación a la agencia contractual en el Derecho Común
4. La tendencia de aproximación entre los sistemas jurídicos continentales y el Derecho Común en el ámbito de la agencia contractual

Notas

Aspetti teorici della rappresentanza negoziale


  • Formato: PDF
  • Tamaño: 134 Kb.

Agregar valoración

Para este apartado es necesario identificarse mediante la opción "Acceso" en el menú superior

La problematica della rappresentanza negoziale in diritto romano da secoli occupa un posto importante, se non addirittura centrale. Il motivo di tale situazione va ricercato soprattutto nel fatto che la rappresentanza è un istituto estremamente complesso, avente punti di contatto con a1tri istituti, non disponendo di una autonoma sedes materiae. Inoltre è possibile ravvisare nell’ambito della stessa dei collegamenti giuridici sia con la materia processuale che con quella ereditaria e delle obbligazioni. Da questa situazione complessa discende il fatto che nella dottrina fino ad oggi, non si è definita una posizione più o meno univoca in tema di rappresentanza nell 'ambito del diritto romano, o almeno una posizione suscettibile di minori critiche ed attacchi. Secondo il nostro parere, tutte le opinioni riguardanti la rappresentanza - e in seno a questo tema, la rappresentanza diretta conosciuta nei moderni ordinamenti giuridici - sono caratterizzate dall'unilateralismo, cioè dal fatto che si prende in considerazione un solo punto di vista o al massimo un ristretto numero delle possibili impostazioni. Le ricerche riguardanti la rappresentanza negoziale sono rese molto ardue dalla già sopra menzionata complessità […]

Tabla de Contenidos

1. Las cuestiones de la "doctrina" de la agencia contractuales / "raepresentatio" / en el derecho romano
2. Diferentes teorías y construcciones en relación con la agencia contractual en los ordenamientos jurídicos continentales
3. Diferentes teorías y construcciones en relación a la agencia contractual en el Derecho Común
4. La tendencia de aproximación entre los sistemas jurídicos continentales y el Derecho Común en el ámbito de la agencia contractual

Notas

Aspetti teorici della rappresentanza negoziale


  • Formato: PDF
  • Tamaño: 134 Kb.
  • Lectura offline protegida
  • Lectura online

Agregar valoración

Para este apartado es necesario identificarse mediante la opción "Acceso" en el menú superior
  • Italiano